17 Novembre 2020: CORONAVIRUS: PROPOSTE PER GESTIONE EMERGENZA: IL PROF. GIOVANNI CARNOVALE INTERVIENE ALLA CONFERENZA STAMPA ZENNARO-TRANO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

CORONAVIRUS: CARNOVALE, ‘DIAGNOSI E TERAPIA IMMEDIATE PER SNELLIRE PRONTO SOCCORSO’
Roma, 17 nov. (Adnkronos) – “Oltre al grande pilastro del Servizio sanitario nazionale c’è il grande pilastro della sanità integrativa.
La diagnosi e la terapia immediata sono essenziali in una fase critica come quella del Coronavirus, e una diagnosi immediata avrebbe sicuramente snellito i Pronto Soccorso”. Così il Professor Giovanni Carnovale, medico Rai, intervenendo alla Camera dei Deputati alla conferenza stampa organizzata dai deputati del gruppo Misto Antonio ZENNARO (membro commissione Bilancio e Copasir) e Raffaele Trano (capogruppo commissione Finanze) per presentare, in osservanza della Costituzione, protocolli a tutela dell’universalità del sistema sanitario nazionale, sulla base della necessità di procedimenti diagnostici e terapeutici uniformi.
(Vmr/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 17-NOV-20 17:36
NNNN
CORONAVIRUS: PROPOSTE PER GESTIONE EMERGENZA, CONFERENZA ZENNARO-TRANO ALLA CAMERA
Roma, 17 nov. (Adnkronos) – Le proposte per uscire dalla pandemia “con un gioco di squadra apolitico e apartitico, volto unicamente alla tutela dei cittadini e alla ripresa dell’economia nazionale”. Se ne è parlato alla Camera dei Deputati alla conferenza stampa organizzata dai deputati del gruppo Misto Antonio ZENNARO (membro commissione Bilancio e Copasir) e Raffaele Trano (capogruppo commissione Finanze) per presentare, in osservanza della Costituzione, protocolli a tutela dell’universalità del sistema sanitario nazionale, sulla base della necessità di procedimenti diagnostici e terapeutici uniformi. “No alla politica che urla e agli slogan – ha sottolineato ZENNARO – ma a proposte concrete presentate nella casa dei cittadini, ossia la Camera, perchè l’emergenza Covid ha evidenziato le mancanze della sanità.
I progetti saranno illustrati dal Prof. Antonio Magi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, l’ Avv. Antonino Galletti, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma, la Dott.ssa Maria Stella Giorlandino, Centri Diagnostici Artemisia Lab, esponente Anisap, il Prof. Giovanni Carnovale, medico Rai e l’Avv. Giuseppe Ciliberti,
cassazionista. ”Si tratta di proposte concrete per la gestione dell’emergenza Covid, da un protocollo unico nazionale per la gestionedei malati, alla riforma dell’organizzazione della sanità regionale, anche con riferimento al ruolo ed ai requisiti dei direttori generali” ha spiegato ZENNARO. “Oltre al grande pilastro del Servizio sanitario nazionale – ha spiegato Carnovale – c’è il grande pilastro della sanità integrativa. La diagnosi e la terapia immediata sono essenziali in una fase critica come quella del Coronavirus, e una diagnosi immediata avrebbe sicuramente snellito i Pronto Soccorso”.
“Quello che ci stupisce – ha aggiunto la dottoressa Maria Stella
Giorlandino, amministratrice dei Centri Diagnostici Artemisia Lab – è che durante tutta la pandemia, fino a oggi, non si è mai parlato di assistenza domiciliare e prevenzione. Ciò che andrebbe immediatamente sviluppato è il rapporto tra pubblico e privato, che al contrario non si è sviluppato al punto tale da poter fare gioco di squadra utile ai cittadini”. Sul fronte sanità pubblica inoltre, ha evidenziato il Prof. Antonio Magi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, “si è assistito a un blocco del turnover di fronte a una popolazione di sanitari anziana, e invece occorre assumere nuovi giovani medici”.
(Vmr/Adnkronos)
ISSN 2465 – 1222
17-NOV-20 17:33
NNNN
CORONAVIRUS: GIORLANDINO, ‘STUPISCE CHE NON SI PARLI DI PREVENZIONE E ASSISTENZA DOMICILIARE’ = ADN1487 7 POL 0 ADN POL NAZ
L’amministratrice di Artemisia Lab, ‘Pubblico e privato facciano gioco di squadra’
Roma, 17 nov. (Adnkronos) – “Quello che ci stupisce è che durante tutta la pandemia, fino a oggi, non si è mai parlato di assistenza domiciliare e prevenzione. Ciò che andrebbe immediatamente sviluppato è il rapporto tra pubblico e privato, che al contrario non si è sviluppato al punto tale da poter fare gioco di squadra utile ai
cittadini”. Così la dottoressa Maria Stella Giorlandino, amministratrice dei Centri Diagnostici Artemisia Lab, intervenendo alla Camera dei Deputati alla conferenza stampa organizzata dai deputati del gruppo Misto Antonio ZENNARO e Raffaele Trano per presentare, in osservanza della Costituzione, protocolli a tutela
dell’universalità del sistema sanitario nazionale, sulla base della necessità di procedimenti diagnostici e terapeutici uniformi.
“Le informazioni giunte dalla Cina hanno creato una grandissima confusione – ha sottolineato Giorlandino – su quella che era la reale natura del virus, là dove era stata erroneamente definita come polmonite bilaterale. Grazie alla professionalità dei nostri medici è stato rilevato che il Coronavirus parte come semplice stato influenzale per poi trasformarsi nei soggetti più deboli o affetti da patologie, in malattia immunitaria. Tralasciando le ben note difficoltà che le strutture private hanno incontrato per poter svolgere i vari test di supporto al pubblico – ha aggiunto – abbiamo delle proposte per uscire dalla pandemia”.
Secondo l’amministratrice di Artemisia Lab occorrerebbero “percorsi diagnostici curativi già esistenti con terapie da fare a domicilio al primo sintomo, lastre domiciliari polmonari per evitare l’intasamento dei Pronto Soccorso, ricoveri per persone a rischio o anziani immunodepressi, tampone dell’antigene quantitativo e non qualitativo”.
E infine, conclude Giorlandino “informazioni dettagliate dalle
strutture del territorio, dei mass media non allarmistiche ma
chiarificatrici e linee di condotta uniche a livello nazionale”.
(Vmr/Adnkronos)
ISSN 2465 – 1222
17-NOV-20 17:15
NNN
Presentazione di progetti e protocolli in osservanza della Costituzione a tutela dell'universalità del sistema sanitario nazionale. Necessità di procedimenti diagnostici e terapeutici uniformi
RADIORADICALE.IT
Presentazione di progetti e protocolli in osservanza della Costituzione a tutela dell’universalità del sistema sanitario nazionale. Necessità di procedimenti diagnostici e terapeutici uniformi
Saluti istituzionali: Antonio Zennaro, Raffaele Trano. Relatori: Antonio Magi (Presidente Ordine dei Medici di Roma), Antonio Galletti (Presidente Ordine Avvocati Roma), Maria Stella Giorlandino (Centri Diagnostitici Artemisia Lab, esponente Anisap), Giovanni Carnovale (Medico Rai)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *